Il mio vecchio amico Antonio

Avevo sentito dopo molti anni Antonio, il mio vecchio amico d’infanzia, su Facebook. Ci eravamo visti anche una volta per un caffè, ma quella sera, vicino casa sua, pensai di fargli una sorpresa e suonai al suo campanello. Non era una cosa organizzata, non avevo neanche preso neanche un vassoio di dolcini, ma ormai mi trovavo da quelle parti e pensai di sorprenderlo.
Fu molto contento di vedermi. Mi fece accomodare nel suo salotto etnico, si scusò per il disordine e mi preparò un caffè cercando di togliere velocemente un po’ di disordine (e di imbarazzo).
“Non c’è bisogno di fare ordine – gli dissi – siamo cresciuti insieme, non devi vergognarti con me!”, cercai di metterlo a suo agio.
“Da quando Claudia se ne è andata, la mia vita è un casino”, mi disse mentre era in cucina a preparare il caffè. Mi alzai dal divano, e notai che vicino al televisore ultratecnologico c’era una piccola valigetta: nel cercare di capire cosa ci fosse dentro, notai la custodia di un DVD con scritto casalinghe amatoriali, e pensai subito che il vizietto di Antonio per il sesso non era per nulla cambiato. Forse anche per questo sua moglie Claudia, che all’apparenza era una donna semplice e integerrima, doveva averlo lasciato.
Lo feci parlare della sua vita mentre prendevamo il caffè, ma quel DVD mi aveva troppo incuriosita, e quella sera avevo bisogno e voglia di sesso, così lo spiazzai anche se sapevo di cadere sul morbido.
“Antonio…”, lo bloccai. Avvicinandomi a lui e sfiorandogli il viso con una carezza, gli dissi: “Sai perché sono venuta qui?”. Probabilmente lo aveva già capito. Ma forse non sapeva che negli anni ero molto cambiata, e che della timida ragazzina che conosceva era rimasto ben poco.
Allargai un po’ le gambe, presi la sua mano e la feci passare sotto il mio vestitino rosso di pizzo: sotto di esso, ero completamente nuda. Quando raggiunse con le dita la mia passera già umida, notai che il suo sguardo si illuminò nel notare che non avevo la biancheria intima. D’estate non piace indossarla, e andare a trovare il mio vecchio amico in quel momento era stato davvero propizio.
Mi alzai di scatto, lo lasciai seduto e scostai un po’ il vestitino, facendogli guardare il mio pube completamente depilato. Mi infilò un dito nella vagina, e mentre rantolavo già di piacere con la testa chinata sopra di lui, si abbassò la cerniera dei pantaloni e iniziò a farsi una sega. Poi si bloccò e mi disse: “perché non lo fai tu?”.
Ma io volevo fare di più, volevo concludere subito con un orgasmo. Così, lo presi subito tra le mani e lo indirizzai verso l’ingresso della mia vagina calda e vogliosa, già piena di umori, nella quale scivolò immediatamente con un certo piacere. Mi muovevo su di lui come una vera pornodiva, volevo lasciare il segno, volevo che ogni volta che gli veniva voglia di sesso chiamasse me, anziché guardare i suoi video di casalinghe amatoriali. Mentre mi muovevo per farlo entrare e uscire, gli sussurravo parole eccitanti all’orecchio, gli confessavo le mie fantasie, come quella di essere legata e posseduta.
Si alzò, e con il pene in tiro, andò a cercare qualcosa nel suo cassetto del comodino. Erano due manette; mi portò in camera da letto, mi legò alla testiera e mi spogliò tutta. Mi allargò le gambe, e mi fece venire una prima volta succhiando avidamente il mio clitoride; poi mi fece bendare, e mentre ero ancora confusa dall’orgasmo appena provato, mi penetrò con forza, iniziando a pompare con vigore.
“Ti ho sognata per tutta l’adolescenza”, mi disse mentre mi penetrava, ansimando.
“Mi sono chiesta mille volte come sarebbe stato essere posseduta da te, sto per venire…”, gli risposi con un filo di voce.
Lanciò un urlo e con esso mi sentii inondata di sperma caldo che raggiunse la mia passera. La sua eiaculazione mi fece venire, raggiungendo un orgasmo così forte che mi sembrò quasi di svenire.

Voglia di Sesso Occasionale

Donne in Cerca di un Uomo

Ciao a tutti, sono Zaira, ho 36 anni e sono di Reggio Calabria, sono single da qualche mese e sono una donna molto vogliosa.

Ho scoperto il sesso alla tenera età di 15 anni ed allora ho avuto modo di fare diverse esperienze sessuali, non mi sono mai privata di nulla, infatti ho avuto sia esperienze etero che lesbo ed entrambi le trovo molto coinvolgenti.

Per darvi un quadro più veritiero di me, mi descriverò così potrete meglio immaginarvi, cercherò di essere più dettagliata possibile.

La mia altezza è pari a 1.71 centimetri, ho i capelli neri ondulati che arrivano quasi fino al fondoschiena ed occhi castano chiari, sono di carnagione alquanto scura, direi mulatta, le mie labbra sono carnose e da baciare.

Fisicamente sono una 42 di vita e 3° di reggiseno, il mio punto forte è il seno, riscuoto sempre successo con vari complimenti, anche perché mi piace mettere maglie scollate e top molto succinti.

 

Perché ho messo questo annuncio di sesso

 

Come già detto nella descrizione poco fa, sono una donna molto vogliosa e la mia voglia di sesso non conosce mai fine, se ho l’occasione di farlo non mi tiro mai indietro.

Mi capita spesso di toccarmi da sola perché quando la voglia è tanta e non ho nessuno con cui farlo devo appagare la mia grande voglia.

Infatti non vi nascondo che mi capita a volte di usare un vibratore per dare un piacere più intenso e per fantasticare meglio con la mente, così i miei pensieri più nascosti prendono vita.

Spero che questo annuncio servi a far si che si creano incontri interessanti dove daremo pieno sfogo ai nostri desideri più focosi, il mio corpo sarà a vostra completa disposizione, trattalo bene e sarete ripagati al meglio.

Per quanto mi riguarda, la fantasia non mi manca di certo quindi se lasciate fare me saprò come deliziarvi e farvi rimanere senza forze alla fine dell’incontro.

Darò tutta me stessa per farvi godere e ricevere da voi lo stesso trattamento, le nostre lingue e le nostri mani, dovranno scrutare ogni centimetro del corpo dell’altro.

Mi appresto ai saluti ma mi auguro che le risposte a tale annuncio di sesso siano molte, ho voglia di divertirmi e stare bene.

Un bacio passionale da Zaira.